per appuntamento

06 2170 2033

ritira online i tuoi

Referti

Test Sierologico per

COVID19

ecografia flussimetrica

Ecografia flussimetrica effetto doppler

Foto di un dottore che esegue un'ecografia flussimetrica La flussimetria Doppler (anche velocimetria Doppler) è una tecnica diagnostica che ha come scopo principale quello di valutare le condizioni di salute del feto.

Cos'è la flussimetria

La flussimetria è una tecnica ecografica basata sul cosiddetto effetto Doppler (un fenomeno fisico che consiste nel fatto che dirigendo un determinato suono verso un corpo in movimento, il rimbalzo genera un suono diverso). L'effetto Doppler viene sfruttato in diagnostica per studiare le patologie a carico dell'apparato circolatorio; nel caso della flussimetria si studia il flusso sanguigno di una donna in gravidanza oppure quello del feto.

L'analisi della variazione della frequenza permette di valutare la velocità del flusso di sangue e può quindi fornire indicazioni sui livelli di ossigenazione fetale.

Flussimetria materna

La flussimetria materna delle arterie uterine viene eseguita tra la diciassettesima e la ventitreesima settimana di gravidanza.
L'esame deve essere eseguito a vescica vuota e viene effettuato con una sonda addominale.
La flussimetria materna non è una tecnica fastidiosa e ha una durata molto breve (si va dai 5 ai 15 minuti). La flussimetria materna ha lo scopo di individuare e selezionare le gravidanze in cui c'è il pericolo di andare incontro a ipertensione gravidica, preeclampsia, ritardo di crescita endouterina, sofferenza del feto. La flussimetria viene consigliata alle primipare che presentano fattori di rischio per ipertensione arteriosa e diabete.
L'esame non ha lo scopo di verificare il benessere fetale, ma di predire, nei limiti del possibile, l'evoluzione della gravidanza.

Flussimetria fetale

La flussimetria fetale permette di analizzare le caratteristiche dei vasi fetali; l'analisi viene fatta valutando i loro indici di pulsatilità e indici di resistenza. Ciò permette di ottenere importanti informazioni sull'elasticità delle seguenti arterie: ombelicale, aorta fetale, cerebrale media fetale e carotide fetale. Altre informazioni ottenibili con la flussimetria fetale sono quelle relative alla velocità e alle accelerazioni nei distretti cardiaci del feto e gli sfigmogrammi del dotto venoso, della vena cava e della vena ombelicale. Scopo principale della flussimetria fetale è quello di individuare il più precocemente possibile l'eventuale insorgere di un'ipossia cronica fetale e scongiurarne le conseguenze.

Contattaci Ora

Compila questo form o scrivici a info@preneste.eu per conoscere i costi e i tempi di una ecografia flussimetrica o telefona al numero che trovi qui in alto.