per appuntamento

06 2170 2033

ritira online i tuoi

Referti

Test Sierologico per

COVID19

ecografia muscolo tendinea

Ecografia muscolo tendinea e movimento

Foto di un dottore che esegue un'ecografia muscolo tendinea L’ecografia muscolo-tendinea, come gli altri tipi di ecografia (ginecologica, internistica, …) è un esame radiologico che utilizza ultrasuoni, cioè suoni non udibili dall’orecchio umano, emessi da una sonda che funziona sia come fonte di ultrasuoni sia come trasduttore.
L’ecografia è un’indagine diagnostica non dannosa per la salute, non c’è emissione di raggi X, non è invasiva ed è ripetibile nel tempo, consentendo di valutare l’evoluzione di una patologia. Offre la possibilità di ottenere immagini dinamiche, cioè in movimento, ad esempio, permette di verificare lo scivolamento dei fasci muscolari o dei tendini durante la contrazione.

A cosa serve l'ecografia muscolo-tendinea

Con l’ecografia muscolo-tendinea, come dice il termine, è possibile evidenziare tutte le patologie a carico dei muscoli o dei tendini, alcune patologie articolari, le borse, i tessuti sottocutanei.

E’ l’esame di I scelta in caso di contusioni, stiramenti e strappi muscolari (o sospetti tali), di tendiniti (al gomito, ginocchio, piede, mano, polso, caviglia, tendine di Achille), di tendinopatie della spalla, di cisti, borsiti, ematomi sottocutanei o intramuscolari.

Cosa non si può vedere

L’ecografia muscolo-tendinea non è in grado di vedere le ossa e all’interno delle articolazioni, quindi, ad esempio, non è possibile studiare, a livello del ginocchio, i menischi o i legamenti crociati.

Permette di valutare le patologie legamentose della caviglia e del ginocchio (legamenti collaterali), ma non è l’esame di I scelta. In tutti questi casi verrà prescritto dal vostro Medico l’esame radiografico più appropriato (Rx, TAC, RM, scintigrafia, …).

Contattaci Ora

Compila questo form o scrivici a info@preneste.eu per conoscere i costi e i tempi di una ecografia muscolo-tendinea o telefona al numero che trovi qui in alto.